Psicologia Pediatrica

 

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

 

III Edizione

 

 Anno Accademico 2016-2017

Il Master è organizzato dall’Università LUMSA in convenzione con il Consorzio Universitario Humanitas

in collaborazione scientifica con U.O. di Psicologia Clinica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

 

DIRETTORI: Prof. Andrea Fossati - Prof.ssa Simonetta Gentile

COORDINATORE: Dott. Antonio Attianese

COMITATO SCIENTIFICO: AnnaMaria Dall’Oglio, Carmela Di Agresti, Cristiana De Ranieri, Stefania Caviglia,  Maria Franca Coletti, Simona De Stasio, Caterina Fiorilli, Angela Rossi, Paola Tabarini, Giovanni Ugazio,  Federico Vigevano.

 

PROFILO PROFESSIONALE

Lo psicologo esperto in Psicologia Pediatrica sarà in grado di:

• Valutare, trattare e prevenire i disordini dello sviluppo, le alterazioni comportamentali e la co-morbilità psicopatologica legata alle condizioni di malattia in età pediatrica: malattia acuta e cronica, prematurità, malformazione congenita, malattie neurologiche, malattie rare, patologie onco-ematologiche, intervento chirurgico (es. Neurochirurgia, Chirurgia Plastica) e trapianto d’organo, disturbi dell’alimentazione

  • Intervenire sia nella fase di acuzie che nella convalescenza, durante la riabilitazione, nel follow up, monitorando gli esiti della malattia-trattamento chirurgico ed intervenendo in termini di prevenzione della psicopatologia d’innesto.
  • • Formulare la valutazione diagnostica e il progetto riabilitativo, individuando i bisogni del bambino e della famiglia, sia in Ospedale che nella fase post-dimissione, riabilitativa e nel follow-up.

Ambito di impiego

Servizi Sanitari Pubblici e Privati (Ospedali, Cliniche, ASL), Ambulatori Pediatrici, Servizi Specialistici di Riabilitazione Pediatrica, Enti Associazioni e Servizi Socio-Sanitari di Assistenza Domiciliare, Consultori Pubblici e Privati.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Master si propone di formare psicologi esperti in Psicologia Pediatrica in grado di attuare valutazioni e supporto psicologico in età evolutiva secondo un approccio globale ed integrato:

  • • Approccio globale che prevede la capacità di valutazione dello sviluppo psicologico, cognitivo, neuropsicologico di base, comportamentale ed adattivo del bambino e dell’adolescente malato, ospedalizzato, disabile, utilizzando test e materiale psicodiagnostico secondo protocolli nazionali ed internazionali

• Approccio integrato che prevede la capacità di presa in carico totale del bambino e dei genitori, con attenzione al sistema familiare e sociale dei bambini malati, ospedalizzati, disabili.

Lo psicologo esperto in Psicologia Pediatrica acquisirà capacità per operare in ambito multidisciplinare, collaborando con le diverse figure che interagiscono con il bambino malato e la sua famiglia: Pediatri, Chirurghi, Terapisti, Infermieri, Insegnati, Assistenti Sociali. Verranno inoltre fornite competenze di base per quanto riguarda la formulazione di progetti di ricerca, formulazione di protocolli di valutazione, raccolta ed analisi dei dati in ambito sanitario

CONTENUTI DEL MASTER

• Psicologia dello sviluppo

• Tecniche di valutazione dello sviluppo in età pediatrica, principali scale e test internazionali utilizzati: Bayley, Scale Wechsler, Griffiths, Vineland, Quality of Life, Parenting Stress Index, ecc.

• Valutazione psicodiagnostica del bambino e del contesto familiare

• Tecniche di supporto alla genitorialità nel contesto ospedaliero

• Tecniche non farmacologiche del dolore: Art Therapy in Ospedale

• tecniche di supporto psicologico, individuale e di gruppo, per bambini ed adolescenti, familiari e operatori sanitari

• Elementi di base delle principali patologie medico-chirurgiche, patologie croniche e malattie rare in età pediatrica, prematurità

• Elementi di deontologia professionali, bioetica, medicina legale

• La ricerca: come formulare progetti, ricerca fondi, progetti di empowerment psicologico

PROGRAMMA

1° Modulo: introduzione alla Psicologia clinica in Ospedale Pediatrico

• Elementi di base, contestualizzazione dell’intervento e metodologia

• Lo sviluppo psicologico del bambino sano e del bambino malato, il rischio psicopatologico

• Effetti della malattia e dell’ospedalizzazione sul bambino e sulla famiglia

• Intervento dello psicologo: comunicazione della diagnosi, elaborazione e supporto nel follow-up

• La comunicazione in ospedale: paziente - famiglia - staff

 

2° Modulo: Psicologia clinica in Ospedale Pediatrico - metodologia di intervento

• Il lavoro in equipe, peculiarità e criticità nell’approccio al bambino malato – ospedalizzato - disabile ed alla sua famiglia

• Strumenti di valutazione: osservazione del bambino, colloquio clinico con il bambino e l’adolescente, colloquio con i genitori

• Principali strumenti di valutazione: questionari, test di sviluppo, test neuropsicologici, test proiettivi e dello sviluppo adattivo

• Strumenti di supporto: intervento individuale, di gruppo, il gruppo psicoeducativo, il focus group, il follow-up terapeutico

• Il dolore nel bambino, linee guida, tecniche non farmacologiche del dolore – Art Therapy

3° Modulo: il neonato prematuro

• Implicazioni psicologiche e modalità di intervento nella prematurità, nei neonati a rischio di vita, nelle patologie malformative neonatali

• Ruolo dello psicologo e modalità di intervento nella terapia intensiva neonatale ed in reparto di chirurgia neonatale

• Dalla diagnosi prenatale al follow-up: supporto alla genitorialità e presa in carico di bambini e genitori, supporto individuale ed in gruppo

• Strumenti di valutazione (es. scale Griffiths, Bayley, Parenting Stress Index) e questionari per i genitori

• Attività di ricerca

4° Modulo: il bambino con patologia onco-ematologica

• Implicazioni psicologiche in onco-ematologia pediatrica

• Il bambino affetto da tumore con diversa localizzazione, da tumore del sistema nervoso centrale, da leucemia

• La classificazione della disabilità (ICF-CY) e della qualità di vita

• Lo psicologo nell’equipe di assistenza domiciliare

• Accompagnamento in fase terminale, procedure e supporto al bambino-adolescente ed ai familiari

• Elaborazione del lutto

5° Modulo: il bambino con patologia neurologica

• Implicazioni psicologiche nelle malattie neurologiche: epilessia, malformazioni cerebrali, le paralisi cerebrali infantili, cerebropatie e sindromi epilettogene

• Il ruolo dello psicologo: dalla diagnosi al progetto riabilitativo e follow-up

• Il trattamento neurochirurgico delle epilessie, la valutazione psicologia e neuropsicologica del bambino, pre e post- chirurgica e il supporto alla famiglia e follow-up

• Strumenti di valutazione: test usati nei protocolli internazionali (Scale Griffiths, Scale Wechsler, Vineland, valutazione delle funzioni, Quality of Life)

• Intervento in neuroriabilitazione: valutazione e supporto nei bambini con trauma cranico e trauma spinale

• Le cefalee in età pediatrica, valutazione psicodiagnostica integrata, interventi psicoterapeutici

• Progetti di Empowerment

• Assessment Neuropsicologico e Valutazione Disturbi Apprendimento

6° Modulo: le malattie genetiche e rare

• Implicazioni psicologiche nelle malattie genetiche e rare: la diagnosi e la sua elaborazione nel tempo

• Ruolo dello psicologo nel gruppo di lavoro multidisciplinare

• Aspetti psicologici nelle patologie metaboliche, intervento di valutazione psicologica e di sviluppo (test utilizzati nei trial clinici multicentrici ed internazionali

• Supporto e follow-up bambino e genitori

• Sindromi genetiche e fenotipi specifici, valutazione e modalità di intervento nei pazienti Prader Willi, Sindrome di William, l’epidemiolisi bollosa ecc.

7° Modulo: le patologie “di confine” e le malattie croniche

• Asma, patologie dermatologiche e gastroenterologiche: aspetti psicologici

• Diabete, fibrosi cistica e malattie reumatologiche: ruolo dello psicologo nella valutazione e nel supporto a pazienti e genitori

• Interventi psicologici per favorire la compliance al trattamento

• Attività dello psicologo nel gruppo multidisciplinare e supporto agli operatori

8° Modulo: il bambino cardiopatico e il bambino candidato a trapianto

• Aspetti psicologici nelle cardiopatie congenite ed acquisite

• Valutazione del paziente (strumenti utilizzati) e supporto ai genitori

• Il lavoro in equipe ed il follow-up: dalla diagnosi al trapianto

• Il paziente sincopale, valutazione, modalità di intervento psicoterapico

• Implicazioni psicologiche nel paziente nefropatico, intervento nel paziente in dialisi, candidato a trapianto renale

• Il trapianto di fegato

• Aspetti psicologi ed etici nel trapianto da donatore vivente

9° Modulo: lo psicologo nelle aree critiche

• Intervento dello psicologo nel D.E.A. (Dipartimento Emergenza Accettazione)

• Aspetti psicologici e supporto bambino - genitore nelle terapie intensive

• Supporto agli operatori a rischio burn-out – Stress lavoro correlato

• Dichiarazione di morte, donazione di organi, aspetti medico legali

• Aspetti deontologici ed etici nella pratica clinica

10° Modulo: fenomeni sociali e patologie pediatriche 

Attività dello psicologo nella valutazione, prevenzione e supporto a:

• Bambini con immunodeficienza congenita ed acquisita (HIV-AIDS)

• Bambini migranti malati

• Bambini vittime di maltrattamento ed abuso

• I disturbi alimentari precoci - Anoressia

• L’obesità infantile

 

11° Modulo: Orientamento e Diritto del Lavoro

  • Evoluzioni del mercato del lavoro giovanile e internazionale
  • Nuovi strumenti legislativi di politiche attive
  • Creazione di impresa e auto impiego
  • Skill di placement individuale (elaborazione CV, tecniche colloquio di selezione etc...), la formazione continua

 

DOCENTI

Professori della LUMSA e del Consorzio Universitario Humanitas: Caterina Fiorilli, Andrea Fossati, Teresa Grimaldi.

Medici e Psicologi dei Dipartimenti di Neuroscienze-Neuroriabilitazione e Pediatria dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù: Silvia Amendola, Stefania Caviglia, Maria Franca Coletti, May El Hachem, Cristiana De Ranieri, Carlo Dionisi Vici, Simonetta Gentile, Angela Rossi, Nicola Specchio, Paola Tabarini, Daniela Tortolani, Massimiliano Valeriani, Roberta Vallone.

Medici della Direzione Sanitaria dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù: Lucia Celesti, Marta Ciofi degli Atti, Caterina Offidani.

 

METODOLOGIE ATTIVE

Workshop sulle principali tematiche trattate in ogni modulo

Supervisione a piccoli gruppi sull’utilizzo dei test psicodiagnostici

Tecniche di focus group e gruppi psico-educazionali

Esercitazioni pratiche con materiale psicodiagnostico applicato a pazienti

TIROCINIO-STAGE

Il Tirocinio si svolgerà presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù nella U.O. di Psicologia Clinica, nei reparti del Dipartimento di Neuroscienze e Neuro-riabilitazione, nel Dipartimento di Pediatria e nei Diversi Dipartimenti affiancando i docenti del Master che operano in Ospedale nelle diversi sedi.

E’ prevista la partecipazione gratuita degli allievi ai corsi organizzati dalla U.O. di Psicologia Clinica presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

STRUTTURA

• Numero partecipanti: min 15 (salvo deroghe) e max 30

• Monte ore: 1.500 ore

• Teoria ed Esercitazioni: 400 ore

• Project Work: 200 ore

• Tirocinio: 325 ore

• Coaching on line: 50 ore

• Altre metodologie didattiche: 450 ore

• Verifiche a risposta multipla in itinere e tesi finale di specializzazione: 75 ore

SEDE

Aule del Consorzio Universitario Humanitas

Aule Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

PERIODO

 

Inizio lezioni: Gennaio 2017

Durata: Gennaio - Dicembre 2017

ORARIO

Venerdì e sabato ore 9.00 - 18.00 / domenica ore 9.00 - 13.00

FREQUENZA

1Week-end al mese (Venerdì, Sabato e Domenica) + una settimana intensiva a Luglio e una a Settembre

TITOLO RICHIESTO

• Laurea specialistica o magistrale in Psicologia

• Specializzazione in Pediatria

• Specializzazione in Psicoterapia

L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di Laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di Specializzazione e Dottorati.

L’ammissione avverrà sulla base della dichiarazione del possesso dei titoli.

OPEN DAY

Sono previsti due Open Day, con partecipazione facoltativa e gratuita, nelle giornate del 21 settembre dalle 14 alle 16 e il 24 novembre dalle 9 alle 11, durante i quali saranno fornire tutte le informazioni richieste.

In alternativa, si possono consultare le F.A.Q. sulla sezione del sito www.consorziohumanitas.comrelativa al master.

Per partecipare all’Open Day è necessario inviare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando i dati anagrafici, il Master e la data prescelti.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Per iscriversi al Master occorre:

  1. Inviare il modulo di preiscrizione (disponibile sui siti internet www.lumsa.it/master  e www.consorziohumanitas.com) ed il CV all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  2. 2.Ricevere una e-mail di idoneità, e il relativo modulo di iscrizione, dalla segreteria del Consorzio, entro 5 giorni dall’invio della domanda di preiscrizione
  3. 3.Consegnare a mano o inviare per posta a mezzo raccomandata a/r, entro 15 giorni dalla ricezione dalla comunicazione di idoneità, la domanda di iscrizione e gliall’indirizzo: Consorzio Universitario Humanitas, via della Conciliazione n. 22 – 00193 Roma

La documentazione da allegare alla domanda di iscrizione è la seguente:

  • 1 fototessera
  • 1 marca da bollo da 16,00
  • Documento di riconoscimento e codice fiscale
  • Copia del certificato di laurea debitamente sottoscritto
  • CV
  • Copia del bonifico della tassa di iscrizione
  • Copia della registrazione sul sito LUMSA

QUOTA DI ISCRIZIONE E MODALITA’ DI PAGAMENTO

 

Costo: € 3.500,00 pagabili in 4 rate.

I rata: € 600,00 contestuale all’iscrizione versata sul c/c della LUMSA e rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione/non ammissione al Master

II rata: € 1.000,00 (entro il 28.02.2017) da versare sul c/c del Consorzio Universitario Humanitas

III rata: € 1.000,00 (entro il 31.05.2017) da versare sul c/c del Consorzio Universitario Humanitas

IV rata: € 900,00 (entro il 30.09.2017) da versare sul c/c del Consorzio Universitario Humanitas

In caso di rinuncia lo studente è tenuto a pagare l’intero ammontare della quota.

Il pagamento della II, III e IV rata va effettuato tramite versamento o bonifico bancario su:

c/c intestato a Consorzio Universitario Humanitas presso

BANCA POPOLARE DI BERGAMO - Agenzia di Via di Porta Castello - Roma

Codice IBAN IT04 J054 2803 2080 0000 0006 334.

Causale Versamento: Cognome e Nome allievo Master Universitario di II livello in Psicologia Pediatrica - A.A. 2016 - 17 - Rata…- Sede…

Le copie delle ricevute dei bonifici effettuati devono essere consegnate a mezzo mail alla Segreteria del Consorzio Universitario Humanitas. L’esame finale per il conseguimento del titolo del Master Universitario dovrà essere sostenuto entro e non oltre Marzo 2018, previo accertamento del possesso di tutti i requisiti di idoneità.

RICONOSCIMENTI

• 60 Crediti Formativi Universitari

• Titolo di Master Universitario di II livello in Psicologia Pediatrica (frequenza non inferiore all’80% delle lezioni)

 

INFORMAZIONI

Consorzio Universitario Humanitas

Via della Conciliazione 22 - 00193 Roma

Tel. 06.3224818

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.consorziohumanitas.com

 

Ricerca